NEWS

Vinitaly 2018, il racconto

Racconti intorno al Montepulciano d’Abruzzo.

03 maggio 2018

Tra fiere e degustazioni, sono state settimane intense, quelle appena trascorse. Vi raccontiamo oggi il Vinitaly 2018, che si è svolto a Verona dal 15 al 18 aprile scorsi, a partire dalla nuova compagna di comunicazione proposta dal Consorzio di Tutela Vini d’Abruzzo.

La nuova campagna. Dare volto e personalità ad un territorio, soffermarsi sull’elemento umano e sulla relazione identitaria: sono questi i concetti sintetizzati nel nuovo slogan  “We are. d’Abruzzo” che stigmatizza un'accelerazione sostanziale nel rinnovato impegno di tutela e promozione dei vini abruzzesi. Si è partiti, cioè, dalle persone, per dare voce ad un senso di appartenenza che mette insieme non solo i produttori, ma anche gli abruzzesi orgogliosi della propria terra. Con la nuova campagna di comunicazione, il Consorzio di Tutela mette al centro quell’essere “d’Abruzzo” come tratto distintivo di un’identità resa evidente dal segno grafico della “d’” apostrofata. Un radicamento al territorio raccontato anche attraverso i volti delle diverse personalità protagoniste, le cui sembianze si sciolgono negli elementi del paesaggio abruzzese. Ci sono il giovane “di tendenza”, la ragazza simbolo di un’attitudine sempre più femminile verso il prodotto, la persona “esperta” che il vino lo ha sempre vissuto. Mentre, a definirne il carattere istituzionale della campagna, è il tappo inserito alla base dell'immagine, connotato dall’aquila abruzzese simbolo del Consorzio e garanzia di qualità. 
 
Il logo. Restyling anche per il logo che è stato aggiornato e reso più moderno grazie a una stilizzazione dell’immagine e all’enfatizzazione dei tratti essenziali dell’aquila, mentre le linee che ne disegnano il piumaggio richiamano le curve delle colline abruzzesi.

 

Festeggiamenti del cinquantesimo anniversario della denominazione Montepulciano d’Abruzzo.

Gli eventi. Insieme alle nuove ed apprezzate attività, il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo ha celebrato il cinquantesimo anniversario della denominazione con tre eventi principali: una degustazione esclusiva, un appuntamento a pranzo con lo chef 3*** Michelin Niko Romito e una serata celebrativa al Palazzo della Gran Guardia.
 
Racconti intorno al Montepulciano d’Abruzzo.
Domenica 15 aprile, nella Sala Degustazione dello Stand Abruzzo al Vinitaly, si è tenuta  un’originale degustazione, nel corso della quale i curatori delle principali guide enoiche nazionali si sono confrontati intorno al Montepulciano d’Abruzzo che più li ha conquistati, con finale a sorpresa e la degustazione di un’etichetta storica da collezione

Il Montepulciano d’Abruzzo secondo Niko Romito. Lunedì 16 aprile, nella Sala Ristorante dello Stand Abruzzo al Vinitaly, lo chef abruzzese del ristorante Reale di Castel di Sangro, tre stelle Michelin, ha presentato due piatti inediti dedicati al Montepulciano d’Abruzzo e al suo territorio.

50 Anni di Montepulciano d’Abruzzo. Vino e cucina regionale sono stati i protagonisti della serata conviviale e festosa che nella serata di lunedì 16 aprile ha animato le suggestive sale del Palazzo della Gran Guardia in Piazza Bra a Verona. Nella prestigiosa sede, a pochi passi dall’Arena, il vino abruzzese ha calcato le scene servito insieme a piatti della tradizione regionale rivisitati dai migliori chef della regione, in collaborazione con l’associazione Qualità Abruzzo e il team di Intravino.

Vinitaly  2018, uno spazio animato

Con 46 produttori nell’area comune, oltre 100 aziende rappresentate all’enoteca regionale, più di 400 etichette in assaggio e un fittissimo calendario di eventi, lo stand Abruzzo, in una nuova ed organizzata area di oltre 1500 metri quadrati, si è rivelato una delle tappe obbligate per i visitatori di Vinitaly.
 
Valorizzazione dei territori. L’identità di ogni provincia è stata enfatizzata da un key color diverso in grado di fornire al una mappa navigabile all’interno dello stand. Il tutto formando un’immagine organica e forte dell’insieme, anche grazie alla scelta del Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo e del Consorzio Colline Teramane di presentarsi insieme al pubblico. L’enoteca regionale, posta nel cuore dello spazio consortile, organizzato in un grande open space, ha offerto infine una panoramica unica sull’Abruzzo del vino, con oltre 400 etichette di circa 100 aziende in degustazione tutti i giorni della manifestazione, ed un focus speciale sul Montepulciano d’Abruzzo di cui ricorrono i 50 dall’istituzione della Doc. Novità assolute di Vinitaly 2018, lo spazio dedicato alle bollicine da uve autoctone, un segmento di grande interesse su cui si stanno concentrando investimenti e aspettative, e una sala multimediale dove è stata svelata, attraverso immagini suggestive, la natura straordinaria di una delle regioni più verdi d’Europa. Ad animare quotidianamente l’area ristorazione sono state le incursioni nella sperimentazione gastronomica, grazie alla collaborazione con Spazio, il format di cucina di mezzo creato da Romito a partire dalla sua scuola di cucina professionale, a cui è stata affidata la gestione del catering.

Tributo al Cerasuolo d’Abruzzo

Il Consorzio, infine, ha rappresentato la regione con la denominazione Cerasuolo d’Abruzzo nel corso di due Masterclass presso il PalaExpo di Verona Fiere (Sala Argento2). Una grande selezione di Cerasuoli d’Abruzzo è stata presente in degustazione, inoltre, in uno spazio dedicato ai Rosati da uve autoctone all’interno del padiglione 4 della Lombardia. Si tratta della prima iniziativa di un progetto avviato negli ultimi mesi dal Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo insieme ad altri Consorzi di Lombardia, Veneto e Puglia per valorizzare i rosati italiani da uve autoctone attraverso un fitto programma di promozione.

CONSORZIO TUTELA 
VINI D'ABRUZZO
 
Corso Matteotti - Palazzo Corvo
66026 Ortona - CH
Tel. 085/9059679
 
Email
Informazioni: info@vinidabruzzo.it
Segreteria: segreteria@vinidabruzzo.it
 
C.F. 91007620692
P.I. 02199550696

Contattaci