By News 3 giugno 2021 No Comments

Nuovo regolamento d’iscrizione eventi consortili

Al fine di allargare la partecipazione delle aziende alle attività consortili, il Cda del Consorzio di Tutela Vini d’Abruzzo ha approvato la modificare del sistema telematico di prenotazione degli eventi introducendo nuove regole e linee guida:

-La conferma della partecipazione all’evento non avverrà più con risposta automatica del sistema, ma sarà vagliata dal personale interno del Consorzio che, una volta analizzata l’ammissibilità della richiesta,  si impegna a confermare l’iscrizione entro 24 ore dalla ricezione.

-L’ammissibilità della richiesta di ciascuna azienda sarà recepita in base al numero di partecipazioni consecutive. Ogni cantina infatti potrà partecipare al massimo di TRE eventi consecutivi. Dopo la terza partecipazione, la stessa, qualora fosse interessata nuovamente, sarà inserita di default in lista d’attesa per DUE eventi consecutivi, dalla quale, rispettando la cronologia d’iscrizione, sarà ammessa all’attività soltanto nel caso in cui ci fossero posti liberi. Si precisa che anche in lista d’attesa saranno privilegiate le cantine che non hanno partecipato ad iniziative precedenti.

-La partecipazione ad attività nella stessa città è fissata nel massimo di UNA per ogni semestre. Nel caso in cui l’azienda fosse interessata alla successiva attività, nella medesima città, sarà inserita nella lista d’attesa e potrà partecipare soltanto nel caso ci fossero posti liberi. Si precisa che anche in lista d’attesa saranno privilegiate le cantine che non hanno partecipato ad iniziative precedenti.

-Per partecipare agli eventi organizzati dal Consorzio bisogna tassativamente essere in regola con i pagamenti dovuti. Per informazioni si prega di contattare l’amministrazione all’indirizzo amministrazione@vinidabruzzo.it

-Le iniziative con una finalità prettamente commerciale saranno regolate nelle seguenti modalità: ricordiamo che per i Walk Around e i b2b il pagamento della spedizione dei vini e del materiale promozionale sarà a carico dell’azienda.