VINO: LA LEZIONE DI NICOLAS JOLY, “L’ABRUZZO HA UN POTENZIALE UNICO CHE NON SI PUÒ COPIARE”